Inventario fototeca Tumidei online

La catalogazione della Fototeca Tumidei ha preso avvio dalla sezione Scultura composta da oltre 3.400 fotografie di opere di artisti italiani, dal gotico al neoclassico.

Strumenti fondamentali dello storico dell'arte, funzionali allo studio e alla ricerca, le fotografie rispecchiano la minuziosa indagine che Stefano Tumidei conduceva sulle sculture, riprendendole da punti di vista variati e isolando dettagli spesso inediti. Si tratta di una documentazione di eccezionale interesse soprattutto per la presenza di artisti e opere altrimenti poco noti.

E' stata ultimata nel 2017 la catalogazione del nucleo ordinato monograficamente per artista dallo studioso.
O
ltre ai grandi protagonisti della scultura barocca come Alessandro Algardi, Gian Lorenzo BerniniPietro Bracci, Bernardino Cametti, Filippo Parodi, Pierre Puget, sono ampiamente rappresentati alcuni dei principali interpreti delle vicende artistiche in Emilia e in Romagna dal XVII al XIX secolo come Giovanni Toschini,  i Gandolfi, i Toselli, Angelo Gabriello Piò, Filippo Scandellari, Petronio TadoliniGiacomo de Maria, Giacomo Rossi e i consistenti fascicoli su Ballanti GrazianiLuigi AcquistiFilippo Balugani, artisti approfonditi a più riprese da Tumidei nei suoi scritti.
Un posto di primo piano spetta al plasticatore riminese Antonio Trentanove, a cui lo studioso dedicò la tesi di specializzazione, pubblicata nel 2016 dalla Fondazione Federico Zeri: Antonio Trentanove e la scultura del Settecento in Romagna.

Vi sono pure fotografie che documentano disegni per sculture conservati presso la Fondazione Cini e altri istituti culturali internazionali. 

Le immagini e le informazioni prodotte dalla catalogazione informatizzata sono state integrate nel database della Fondazione e affiancano quelle provenienti dalla Fototeca Zeri. Si tratta del primo caso di arricchimento del Catalogo online attraverso dati provenienti da altri archivi fotografici acquisiti dalla Fondazione.

La catalogazione è stata condotta dalla studiosa Silvia Massari. 
Sono disponibili online 2.167 fotografie.

Molti di questi scatti furono realizzati dallo stesso Stefano Tumidei che curava personalmente anche lo sviluppo e la stampa delle immagini.