Girolamo Genga: una via obliqua alla maniera moderna

a cura di Barbara Agosti, Anna Maria Ambrosini Massari, Maria Beltramini, Silvia Ginzburg

Genga L350Il volume raccoglie i contributi del seminario Girolamo Genga: una via obliqua alla maniera moderna (Bologna, Fondazione Federico Zeri | Pesaro, Villa Imperiale 30 giugno - 2 luglio 2016). Seminario nato a conclusione di una lunga campagna di ricerche di cui si condividono qui risultati, prospettive e interrogativi.
La sequenza dei 15 saggi, riflessa in un selezionato atlante di immagini, mira a rimettere a fuoco l'affascinate, autonomo e problematico percorso di Girolamo Genga (Urbino 1476-1551) nel passaggio dalla formazione, accanto a Luca Signorelli e Perugino, alla Maniera moderna. Un'evoluzione maturata, come pittore, in dialogo con i grandi modelli fiorentini, senesi
e romani suoi contemporanei, da Beccafumi, a Michelangelo, a Raffaello, fino all'impegno come architetto di corte.
Viene riconsiderata nel suo complesso anche la diffusione del linguaggio moderno operata da Genga in ambito architettonico, sullo sfondo della ridefinizione dei rapporti tra artista e committente nel contesto sociale e politico dell'Italia nel primo Cinquecento.

Il volume fa parte della collana Nuovi diari di lavoro.
Stampato con il contributo di Associazione Antiquari d'Italia.


Girolamo Genga: una via obliqua alla maniera moderna
a cura di Barbara Agosti, Anna Maria Ambrosini Massari, Maria Beltramini, Silvia Ginzburg

Formato: 24x17 cm
Pagine: 448
Illustrazioni: 193 b/n, 15 tav. a colori
Legatura: brossura
Lingua: italiano
Anno di pubblicazione: 2018
Editore: Fondazione Federico Zeri
ISBN 978-88-940471-6-5
Prezzo: 38 euro


Indice

Anna Maria Ambrosini Massari
L'altra 'strada per Roma'. percorso per Girolamo Genga pittore, con l'aiuto di Federico Zeri

Barbara Agosti
Vasari e Genga

Annamaria Petrioli Tofani
Ricognizione sui disegni genghiani agli Uffizi. Proposte di lettura

Alessandro Delpriori
Girolamo Genga e Luca Signorelli, ipotesi per un nuovo percorso

Andrea De Marchi
Il difficile affrancamento del giovane Girolamo da Urbino a Firenze, a lato di Timoteo Viti

Furio Rinaldi
Girolamo Genga and Timoteo Viti: Design Practices between Urbino and Siena

Alessandro Angelini, Marco Fagiani
Genga e Beccafumi nella Siena di Pandolfo Petrucci

Silvia Ginzburg
Genga tra Raffaello e Bartolomeo della Porta

David Ekserdjian
La pala di Genga per Cesena: committenza e iconografia

Anna Colombi Ferretti
Alcune riflessioni su Girolamo Genga: l'attività in Romagna

Maria Beltramini, Claudia Cerasaro
Attorno alla pala di Cesena: composizione, struttura dell'altare e architettura dipinta

Roberto Bartalini
Genga nell'Urbe

Francesco Benelli
Fonti e considerazioni su Genga pittore di architetture e architetto scenografo dell'Imperiale

Daniele Benati
Genga e il cantiere decorativo dell'Imperiale: protagonisti e comparse

Sandra Pattanaro
Una «fonte [...] di loggia a guisa»: qualche nuova considerazione sui Dossi a Pesaro