Il mestiere del conoscitore. Roberto Longhi

giornata di studio a cura di Anna Maria Ambrosini, Andrea Bacchi, Daniele Benati, Aldo Galli

Sabato 26 settembre 2015

Bologna, Aula Magna di Santa Cristina
 

Il mestiere del conoscitore. Roberto Longhi è il primo di una serie di seminari che la Fondazione Federico Zeri intende dedicare alle maggiori figure di conoscitori, da Vasari a Berenson, Longhi, fino a Federico Zeri.
L’obiettivo è indagare il metodo del “conoscitore”, tema cruciale per il destino della disciplina storico artistica, intrinseco all’attività di Zeri e all’identità stessa della Fondazione a lui dedicata. Approfondire la conoscenza del metodo storico filologico, la cui centralità fondante per la Storia dell’arte necessita di essere trasmessa alle nuove generazioni di studiosi.
A conclusione del seminario è stata prevista la giornata di studio aperta al pubblico con interventi di alto livello su alcuni casi esemplari e, al tempo stesso, una riflessione sull’eredità e l’importanza degli studi di Roberto Longhi.

 

programma 9.30-13.00

Michel Laclotte, Presidente onorario Museo del Louvre
Longhi et la France

Pierre Rosenberg, de l’Académie française, Presidente onorario Museo del Louvre
Nicolas Poussin

Keith Christiansen, Metropolitan Museum of Art, New York, Chairman
Valentin de Boulogne

Alessandro Ballarin, Università di Padova, emerito
Giorgione

Giovanni Agosti, Università di Milano
Longhi finora


Giovedì 24 settembre alle ore 21.00, in occasione del seminario dedicato a Roberto Longhi,  è previsto il primo appuntamento di una rassegna sul documentario d’arte curata dalla Fondazione Federico Zeri:

I documentari d'arte di Roberto Longhi e Umberto Barbaro

Saluti di
Andrea Bacchi, direttore Fondazione Federico Zeri 
Gian Luca Farinelli, direttore Fondazione Cineteca di Bologna
introducono Massimo Ferretti e Paola Scremin
Giacomo Agosti leggerà il testo originale di Roberto Longhi per Caravaggio

 Proiezione di Carpaccio, 1948, 14’;  Caravaggio, 1948, 15'