Dialoghi con Federico Zeri

a cura di Andrea Bacchi, Daniele Benati, Andrea De Marchi, Aldo Galli, Mauro Natale

Dialoghi federico zeri L350Federico Zeri (1921-1998) è stato uno dei più straordinari storici dell'arte e conoscitori del Novecento. All'Università di Bologna, che gli ha conferito la laurea ad honorem 6 febbraio 1998, ha lasciato la sua fototeca e la biblioteca d'arte.

Ai suoi scritti si deve la riscoperta di aree marginali della produzione artistica italiana, il recupero filologico e storico di artisti dimenticati, di opere disperse e di un'intera geografia figurativa trascurata dagli studi. Strumento essenziale di questo monumentale lavoro di indagine è stata la sua fototeca dove Zeri ha lasciato una serie di cartelle in cui aveva raccolto numerose fotografie per articoli che non ebbe il tempo di portare a termine.
Il libro Dialoghi con Federico Zeri nasce dal recupero e dallo studio di questa documentazione inedita, con l'idea di essere anche uno stimolo per la prosecuzione delle ricerche.
Gli argomenti selezionati riguardano la pittura italiana dal Trecento al Seicento. Spaziano da opere inedite a provocazioni su problemi non abbastanza conosciuti o su opere già note ma non capite.
Il libro è composto da 24 saggi. Ogni testo si propone non di restituire il pensiero di Zeri che nella sua interezza è purtroppo precluso, ma di ricostruire per quanto possibile le sue intenzioni, alla luce dei suoi studi editi e dei suggerimenti scaturiti dai materiali della sua fototeca, attivando con lui un immaginario 'dialogo'.
Il libro intende inoltre valorizzare i risultati conseguiti nel frattempo dagli studi più recenti corredati da un adeguato aggiornamento bibliografico.

Il volume fa parte della collana Nuovi diari di lavoro. 
Stampato con il contributo di Associazione Antiquari d'Italia.

Dialoghi con Federico Zeri
a cura di Andrea Bacchi, Daniele Benati, Andrea De Marchi, Aldo Galli, Mauro Natale
Formato: 24x17 cm
Pagine:  540
Illustrazioni:  300 b/n
Legatura: brossura
Lingua: italiano
Anno di pubblicazione: 2019
Editore: Fondazione Federico Zeri
Prezzo: 36 euro

 

Indice

Introduzione
Andrea Bacchi, Daniele Benati, Andrea De Marchi, Aldo Galli, Mauro Natale

Ambrogio Lorenzetti e l'origine della pittura di vita domestica: archeologia di un capolavoro
Andrea De Marchi

Un problema «assai minuto» del Gotico: il Maestro di Lonigo
Mattia Vinco

Rileggendo le Aggiunte a Zanino di Pietro
Valentina Baradel

«Ho incontrato soltanto due tavole che ritengo appartengano alla stessa mano»: intorno a Gian Giacomo da Lodi e Giovanni Siro Cattaneo da Brignano, con una postilla sul Maestro del polittico francescano Bagatti Valsecchi
Vittorio Natale

Liguria cosmopolita: un insolito Schmerzensmann per Donato de' Bardi
Andrea De Marchi

Tra Fermo e Napoli. Exit Giacomo di Nicola da Recanati
Virginia Caramico, Emanuele Zappasodi

Uno 'strano' caso di Gotico Internazionale lombardo: il polittico di Maestro Paroto (Pasoto da Cemmo?)
Stefania Buganza

Federico Zeri per Tuccio d'Andria. La genesi di un'attribuzione
Gianluca Zanelli

Un San Girolamo en plein air di Neroccio, dolceagra apertura al protoclassicismo
Andrea De Marchi

Giacomo Pacchiarotti e il fu Matteo Balducci: un po' di ordine in fototeca (con qualche appunto su Vincenzo Tamagni)
Gabriele Fattorini

«Una Madonna di Pedro Berruguete»
Mauro Natale

Albert van Ouwater e la pittura quattrocentesca dei Paesi Bassi
Frédéric Elsig

In cerca di Giovanni Francesco Crivelli
Daniele Benati

I misteri pagani di Johannes Hispanus
Aldo Galli, Alessandra Galizzi Kroegel

Due momenti mantovani di Lorenzo Costa
Tommaso Pasquali

Un ritratto ideale di Ovidio: note sull'avvio dell'Ortolano
Davide Trevisani

Una scheda per Garofalo
Elisabetta Sambo

Sigismondo Foschi. Un pittore assente negli scritti di Federico Zeri
Anna Colombi Ferretti

Passione ed erotismo in due dipinti di Alessandro Turchi detto l'Orbetto
Daniela Scaglietti Kelescian

Federico Zeri e il Seicento fiorentino: l'irresistibile fascino per i nudi femminili di Simone Pignoni
Francesca Baldassari