Studi in onore di Stefano Tumidei

a cura di Andrea Bacchi e Luca Massimo Barbero

studi tumideiIl volume in ricordo di Stefano Tumidei (1962 - 2008), storico dell'arte brillante e versatile, prematuramente scomparso, contiene cinquantaquattro saggi di carattere storico artistico di studiosi italiani e stranieri che a diverso titolo hanno avuto occasione di conoscere, lavorare o condividere percorsi di ricerca con lo studioso.

La Fondazione Giorgio Cini e la Fondazione Federico Zeri hanno invitato colleghi e allievi di Stefano Tumidei a contribuire con saggi e ricerche inedite alla realizzazione di questo libro.
I temi trattati coprono un ampio spettro cronologico e tematico: da Giotto a Capogrossi, dalla pittura alla scultura, dall'incisione al disegno, alla fotografia.
Sono argomenti che riflettono la straordinaria varietà di interessi e i campi di ricerca che hanno caratterizzato il lavoro di Tumidei nella sua pur breve carriera. Ricerche condotte con rigore e originalità, per le quali è riuscito a distinguersi e a divenire figura di riferimento.

Il volume contiene contributi di: Anna Maria Ambrosini Massari, Andrea Bacchi, Luca Massimo Barbero, Silvia Battistini, Jean-Christophe Baudequin, Daniele Benati, Matteo Benini, Carla Bernardini, Donatella Biagi Maino, Olivier Bonfait, Alessandro Brogi, Francesco Caglioti, Emilia Calbi, Sonia Cavicchioli, Francesco Ceccarelli, Matteo Ceriana, Roberto Cobianchi, Enrico Colle, Anna Colombi Ferretti, Mark Gregory D'Apuzzo, Andrea De Marchi, Marzia Faietti, Massimo Ferretti, Lorenzo Finocchi Ghersi, Francesco Frangi, Fiorella Frisoni, Elena Fumagalli, Luciana Giacomelli, Corinna Giudici, Irene Graziani, Simone Guerriero, Deanna Lenzi, Fabrizio Lollini, Francesca Lui, Fabrizio Magani, Antonella Mampieri, Vincenzo Mancini, Sergio Marinelli, Silvia Massari, Angelo Mazza, Massimo Medica, Tomaso Montanari, Alessandro Morandotti, Raffaella Morselli, Ilaria Negretti, Giovanna Perini Folesani, Stefano Pierguidi, Marinella Pigozzi, Marco Riccòmini, Elisabetta Sambo, Andrea Ugolini, Silvia Urbini, Alessandro Zacchi, Patrizia Zambrano.

Il libro è pubblicato in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

 

Stefano Tumidei (Forlì, 1962 – Bologna, 2008) si è laureto all'Università di Bologna con una tesi su Melozzo da Forlì e la pittura romagnola della fine del Quattrocento. Presso lo stesso Ateneo ha conseguito il perfezionamento in storia dell'arte e il dottorato con un progetto di ricerca su Melozzo.
Dal 1994 al 2000 ha ricoperto la carica di conservatore presso i Musei Civici d'Arte Antica di Bologna in qualità di curatore del Museo Davia Bargellini.
È stato docente dell'Università di Bologna e consulente scientifico della Fondazione Federico Zeri dove ha svolto un ruolo determinante sia nel progetto di catalogazione informatizzata della fototeca, sia nell'attività scientifica culminata con l'ideazione della mostra Federico Zeri. Dietro l'immagine (2009-2010).
Per volontà della famiglia, la biblioteca e l'archivio fotografico dello studioso, preziosi soprattutto per la documentazione relativa all'arte emiliana e romagnola, sono stati donati all'Università di Bologna. Sono conservati rispettivamente presso la Biblioteca Centrale del Campus di Ravenna e la Fondazione Federico Zeri.
Nel 2011 è stato pubblicato il primo dei volumi che raccolgono i suoi scritti: Studi sulla pittura in Emilia e in Romagna. Da Melozzo a Federico Zuccari.


Studi in onore di Stefano Tumidei
Formato: 210x265 mm
Pagine: 544
Illustrazioni: 245
Legatura: cartonato con sovraccoperta
Lingua: italiano
Anno di pubblicazione: 2016
Editore: Fondazione Federico Zeri
ISBN: 978-88-940471-3-4
Prezzo: 90 euro