Un patrimonio da ordinare: i cataloghi a stampa dei fotografi

a cura di Pierangelo Cavanna e Francesca Mambelli

Cover Un patrimonio da ordinare L350Atti delle giornate di studio, Bologna, Fondazione Federico Zeri, 29-30 maggio 2018.

A partire dalla cosiddetta 'età del collodio' la produzione di fogli e cataloghi a stampa ha caratterizzato l'attività di numerosi studi fotografici specialmente attivi nell'ambito della documentazione del patrimonio storico artistico e architettonico. Da quel momento il catalogo ha svolto determinanti e differenti funzioni economiche, commerciali e culturali strettamente connesse e legate alle figure dei produttori e alle diverse categorie di utilizzatori, divenendo di volta in volta modalità di organizzazione del lavoro e veicolo commerciale, strumento di consultazione e di studio e anche, più recentemente, fonte privilegiata della ricerca storica.

Il volume raccoglie i contributi di due giornate di studio promosse dalla Fondazione Federico Zeri. In questa occasione lo studio dei cataloghi a stampa dei fotografi, mai affrontato prima in modo così ampio e sistematico, ha rivelato le progressive e reciproche influenze tra fotografia, storia dell'arte, conoscenza e tutela del patrimonio. Il libro nasce anche con l'intento di essere uno strumento di lavoro e di ricerca per chi si occupa di questi ambiti.


Il volume fa parte della collana Nuovi diari di lavoro. 
Stampato con il contributo di Associazione Antiquari d'Italia.

Un patrimonio da ordinare: i cataloghi a stampa dei fotografi
a cura di Pierangelo Cavanna e Francesca Mambelli

Formato: 24x17 cm
Pagine: 424
Illustrazioni: 156 b/n
Legatura: brossura
Lingua: italiano
Anno di pubblicazione: 2019
Editore: Fondazione Federico Zeri
ISBN: 978‐88‐940471‐9‐6
Prezzo:  30 euro

 

Indice

Presentazione
Andrea Bacchi e Francesca Mambelli

Un catalogo di differenze
Pierangelo Cavanna

I cataloghi a stampa dei Fratelli Alinari. Un’analisi sui cataloghi dedicati a Roma
Emanuela Sesti

Archivio e catalogo come realtà parallele: gli esempi di Pietro Poppi e Luigi Ricci
Cinzia Frisoni

Cataloghi fotografici per la vendita: da strumento commerciale a oggetto di ricerca nella fototeca del Kunsthistorisches Institut in Florenz
Almut Goldhahn

I cataloghi Parker (1867-1879) e l’esemplare dell’INHA (post 1879): la struttura di un ampio reportage su Roma
Maria Francesca Bonetti

La raccolta Parker dell’INHA nella gestione di Pompeo Molins (post 1879) e la produzione fotografica romana
Jean Philippe Garric

Reassembling Franz Laforest’s Album von Dalmatien
Ivana Gržina

L’illustrazione fotografica del Trentino nei Cataloghi di Giovanni Battista Unterveger
Katia Malatesta, Floriano Menapace

Appropriazione e attribuzione della fotografia: il caso di Lodovico Tuminello (1824-1907)
Benedetta Cestelli Guidi

Catalogo a stampa e stampa fotografica come fonti interagenti per la storia della fotografia: Macpherson, Bernoud, Rive, Sommer
Giovanni Fanelli

Denkmäler Griechischer und Römischer Sculptur par Brunn & Bruckmann. Un œil photographique de longue haleine: entre archéologie et photographie
Annie-Dominique Denhez

Antonio Perini e i disegni di Raffaello all’Accademia di Belle Arti di Venezia
Sara Filippin

I dipinti ‘fuori luogo’ nel catalogo Alinari del 1863. Criteri di selezione nella prima campagna fotografica agli Uffizi
Chiara Naldi

Il catalogo fotografico come fonte della storia dell’arte. Il Giudizio Universale e la cappella Paolina di Michelangelo nel catalogo Anderson del 1943
Martina Formoso

Federico Zeri e i cataloghi del Gabinetto Fotografico Nazionale
Giulia Alberti, Francesca Candi

Storia dell’arte e fotografia d’arte nei cataloghi generali Braun di fine Ottocento
Francesca Mambelli

Cartografia dell’arte spagnola: la creazione della scuola spagnola di pittura nei cataloghi fotografici europei del XIX secolo
Helena Pérez Gallardo